INQUINAMENTO ACUSTICO E MODIFICA ARTICOLO 844 DEL CODICE CIVILE
[15/11/2008]
 

La Commissione Affari sociali della Camera, durante la seduta del 9 novembre scorso, ha espresso parere favorevole sul nuovo testo della proposta di legge in materia di inquinamento acustico.

Il testo descrive quali siano i rumori che devono considerarsi rientranti nella soglia di normale tollerabilità ai fini dell´articolo 844 del codice civile.

L’art. 844 stabilisce che il proprietario di un fondo non possa impedire l’emissione di rumori da parte del vicino, se questi non superano la normale tollerabilità, ovvero rientrano nei limiti indicati nell´articolo 4, comma 2, del DPCM 14 novembre 1997, emanato in attuazione della legge n. 447 del 1995, legge-quadro sull´inquinamento acustico.

Secondo il DPCM 14 novembre 1997, è trascurabile il rumore inferiore a 50 dB(A) di giorno e a 40 dB(A) di notte misurato a finestre aperte; nonché il rumore ambientale inferiore a 35 dB(A) di giorno e 25 dB(A) di notte misurato a finestre chiuse.

Nella seduta del 10 novembre, la proposta di legge è stata esaminata dalla Commissione per le Politiche dell´Unione europea. E non trattandosi di un settore regolato dal diritto comunitario, e poiché non ci sono elementi di contrasto con le disposizioni comunitarie, la Commissione ha espresso parere favorevole.


©Sira s.a.s. Via Monterosa 33, 10091 Alpignano (TO) Tel. 011.9663108 - Fax 011.9663162 - info@sira.to.it - P.I. 04552970016 - Admin Area Privacy | Cookies