INQUINAMENTO ACUSTICO MARI E OCEANI CAUSA SCONVOLGIMENTI.
[12/12/2008]
 

L´inquinamento acustico prodotto dall´attività umana danneggia anche il delicato l´equilibrio dell´ecosistema marino e minaccia la sopravvivenza di intere specie animali

Peggiora ad esempio la già difficile condizione dei grandi mammiferi marini. Queste specie usano i suoni, talvolta su lunghe distanze, per comunicare, cercare cibo e per l´accoppiamento.

La notizia giunge in concomitanza con nuove preoccupazioni: si teme, infatti, che il livello crescente di biossido di carbonio (CO2) , risultato della combustione dei combustibili fossili, possa peggiorare i livelli di inquinamento acustico proveniente dalle attività umane in aumento.

E´ quanto affermato dal Foro Intergovernativo sul Cambiamento Climatico (IPCC - Intergovernmental Panel on Climate Change) che ha istituito dal Programma per l´Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP) e l´Organizzazione Meteorologica Mondiale chee hanno segnalato, nel loro ultimo rapporto, il livello crescente di acidità o ´´acidificazione´´ dei mari e degli oceani.

Inoltre, ricercatori del Monterey Bay Aquarium, Istituto di Ricerca statunitense, ipotizzano altresi´ che l´aumento di acidità degli oceani possa causare anche l´aumento dell´inquinamento acustico nell´ambiente marino.

Infatti, il cambiamento nella composizione chimica dell´acqua del mare equivarrebbe, attualmente, a una diminuzione del 10% della sua capacità di assorbire i suoni a bassa frequenza, rispetto a prima della Rivoluzione Industriale.

´Negli oceani e nei mari del pianeta aumenta l´inquinamento acustico come risultato dell´incremento delle imbarcazioni, dei survey sismici e della nuova generazione di sonar militari´. Lo ha denunciato oggi un gruppo di ONG attive nella conservazione delle specie protette intervenendo alla Conferenza della Convenzione sulle Specie Migratrici del Programma delle Nazioni Unite per l´Ambiente.

Si pensa che la soluzione sia che i governi e l´industria debbano esortare ad adottare motori più silenziosi per le imbarcazioni, regole più ferree sull´uso dei survey sismici nella ricerca di giacimenti di petrolio e di gas e tecnologie sonar innovative e meno invasive da parte delle marine militari.


©Sira s.a.s. Via Monterosa 33, 10091 Alpignano (TO) Tel. 011.9663108 - Fax 011.9663162 - info@sira.to.it - P.I. 04552970016 - Admin Area Privacy | Cookies